Veneto - Pubblichiamo il documento votato dall'assemblea di Santhià

Vicenza -

... ribadiscono che metteranno in atto le seguenti forme di mobilitazione per difendere la propria dignità, i propri diritti e il salario: a) prevedere specifici momenti di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e dell’utenza, oltre che dei mass-media, con lo svolgimento di assemblee sindacali tutti i giorni per la durata di 15 minuti anche all’esterno del posto di lavoro; b) partecipazione al presidio previsto per la mattinata del giorno 7 febbraio 2008 davanti alla Prefettura di Vercelli; c) sospensione della procedura profilo utente; d) rifiuto di fornire informazioni telefoniche all’utenza, mettendo al corrente chiunque le richiedesse dello stato di agitazione promosso dal personale e

delle relative motivazioni; e) interruzione di tutte le relazioni sindacali, ossia di tutte le trattative locali con una controparte, la nostra amministrazione, che si sta dimostrando così insensibile alle sacrosante rivendicazioni dei lavoratori i quali, è bene ricordarlo sempre, sono i veri artefici degli ottimi (e tanto esaltati dagli stessi vertici) risultati ottenuti per ciò che riguarda l’aumento delle entrate fiscali.

 

Leggi tutto il documento in fondo a questa pagina.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni