Coronavirus: Chiudiamo gli Uffici nelle zone rosse

Roma -

Abbiamo scritto ai Direttori dell'Agenzia delle Entrate e dell'Agenzia delle Dogane e Monopoli, chiedendo la chiusura delgi Uffici, laddove non svolgano servizi essenziali.

 

 

Al Direttore dell’Agenzia

delle Entrate

Avv. Ernesto Maria Ruffini

                   

Al Direttore dell’Agenzia

delle Dogane e Monopoli

Dott. Marcello Minenn

 

 

 

Oggetto: Richiesta chiusura Uffici zone interessate dal DPCM 8 marzo 2020

 

La scrivente O.S, alla luce del preoccupante evolversi del fenomeno epidemiologico da Covid 19, considerato

  • il DPCM 8 marzo 2020 che ha disposto misure urgenti di contenimento del contagio nella regione Lombardia e nelle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini, Pesaro, Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia,
  • episodi di contagio si sono verificati anche in alcuni uffici interessati dal DPCM;
  • la necessità di contenere l’ulteriore diffusione del contagio e tutelare la salute delle lavoratrici e lavoratori e della cittadinanza,

CHIEDE

di attivarsi presso l’autorità competente al fine di disporre la chiusura di tutti i servizi non essenziali e che non rivestano carattere di pubblica utilità degli uffici sopra citati.

Restiamo in attesa di riscontro.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni