Emilia Romagna - Dogane, USB scrive alla Dr, DC e CUG

Bologna -

Il Direttore dell'ufficio di Bologna ignora le OO.SS. e USB scrive alla Direzione Interregionale e per conoscenza alla Direzione Centrale del Personale e al Comitato unico di garanzia per le pari opportunità ed il benessere organizzativo.

 

Le modifiche strutturali non possono essere annunciate con informazioni generiche e poi applicate di punto in bianco senza criteri condivisi e trasparenti.

 

L'Amministrazione non si può permettere di mettere in mobilità lavoratori, cambiare l'orario di lavoro e turnazioni in piena libertà e senza una condivisione con il personale.

 

Non siamo bestie da soma, abbiamo anche una famiglia ed una vita privata da organizzare, per non parlare dei problemi di salute e dei diritti sindacali calpestati.

 

Occorre avere rispetto dei lavoratori ed avere il coraggio di confrontarsi apertamente con chi li rappresenta. Mettere la testa sotto la sabbia non è un modo furbo di operare.

 

Scarica la lettera inviata alla direzione interregionale dell'Emilia Romagna e delle Marche

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni