Entrate, vogliamo parlare dei problemi di lavoratrici e lavoratori

Roma -

La tabella qui sotto riportata rappresenta il crono programma che tutte le OO.SS. avevano concordato con l'amministrazione individuando l'ordine delle priorità degli argomenti da affrontare.

Ed invece ci risiamo … ancora una volta la vicenda Poer sequestra tutto il dibattito sindacale ed elude o rinvia alle calende greche la soluzione di tutti gli altri problemi che riguardano i lavoratori e non solo una parte di essi.

L'agenda condivisa nella tabella in relazione alle tematiche da trattare nell’ordine stabilito, è stata di fatto mandata in soffitta o quanto meno sovvertita nelle priorità.

E per quel che riguarda USB non basta certamente aver prorogato il protocollo sulla sicurezza per i lavoratori in servizio esterno o essersi accordati per l’anticipo del fondo 2020 per ritenere esaurite le tematiche oggetto del confronto.

Per questa ragione da quando l’Amministrazione ha scelto di concentrare tutti gli sforzi, ancora una volta, soltanto e prioritariamente sulle POER, abbiamo deciso di non partecipare al tavolo sin quando non si riprenderà a parlare dei problemi veri di lavoratrici e lavoratori. 

 

Accordo

Sicurezza COVID 19 per attività esterne

27 gennaio

CONCLUSO

Accordo

Anticipo Produttività Collettiva 2020

27 gennaio

CONCLUSO

Accordo

Esclusione del pagamento di premi incentivanti al personale con sanzioni disciplinari superiori a 10 gg

27 gennaio

CONCLUSO

Confronto con OO.SS.

Proroga efficacia Disciplinare sul Lavoro agile e istituti di conciliazione vita - lavoro

28 gennaio

IN ATTESA

Accordo

Criteri per passaggi dalla Seconda alla Terza area

10 febbraio

IN ATTESA

Confronto

Nuova procedura di mobilità nazionale            

 

IN ATTESA

Confronto

Criteri selezione Poer

11 febbraio

IN CORSO

Confronto

Sistema di misurazione e valutazione della performance del personale non dirigenziale

 

 

Confronto

Riapertura del Confronto sui criteri di graduazione e selezione Posizioni organizzative CCNI (art. 17 e 18)

 

 

 

 

 

 

Accordo

Anticipazione front-office 2020

Richieste USB non accolte

Accordo

Carichi lavoro e parametri produttività

Richieste USB non accolte

Confronto

Nuove modalità di erogazione dei servizi

Richieste USB non accolte

 

Ovvero della possibilità di usufruire di permessi orari in smart working, come riconosciuto sia dall' ARAN che dal CUG, di avere i buoni pasto anche in lavoro agile, di poter passare in terza Area senza dover fare salti mortali, di avviare una procedura di mobilità nazionale e, anche se non condiviso con l’Amministrazione e le altre sigle sindacali, crediamo sia opportuno parlare di pagare il Front Office per il 2020, dei carichi di lavoro, sistemando i parametri di produttività, e delle nuove modalità di erogazione dei servizi.

Queste sono le nostre priorità e le ragioni per le quali assume senso il confronto sindacale.

La vicenda Poer, invece, serve all'amministrazione per risolvere i suoi problemi di organizzazione del lavoro. Unilateralmente e con modalità che ben conosciamo, aumentando le diseguaglianze e la disparità di trattamento all'interno del settore (clamorosa la vicenda laurea richiesta per passare dalla II alla III area e non per accedere alle Poer) e magari raccogliendo, come già avvenuto in passato, la disponibilità di quelle sigle sindacali particolarmente interessate al tema.

Un gioco al quale USB ha deciso di non prestarsi.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati