Lazio - Entrate, orario di lavoro, l'USB proclama lo stato di agitazione

Roma -

C’è veramente poco da commentare dinanzi a tre ordini di servizio che con un tratto di penna stravolgono l’orario di lavoro e con esso i tempi delle nostre vite.

C’è veramente poco da commentare dinanzi ad una Amministrazione autoritaria ed arrogante che blatera di miglioramento dei servizi all’utenza mentre chiude uffici e taglia organici.

C’è veramente poco da commentare dinanzi a OO.SS (CISL, UIL, SALFI, FLP) che hanno siglato due accordi nazionali e un accordo locale in DP 1 che hanno spalancato le porte agli ordini di servizio emessi dai Direttori provinciali.

C’è invece molto da fare per rendere visibile e manifesta tutta la nostra indignazione!!

L’USB sta approntando una diffida da inviare all’amministrazione nella quale chiederemo l’immediato ritiro degli ordini di servizio e la riapertura delle trattative.

Ma crediamo soprattutto che questo è il momento di individuare un percorso di mobilitazione che riguardi tutti gli uffici coinvolti.

Per questo nelle DP e negli U.T. di Roma, l’USB proclama lo stato di agitazione, che si articolerà inizialmente attraverso assemblee lampo da svolgersi il 4, il 5 e il 6 dicembre dalle ore 10.00 alle ore 10.20

Durante le assemblee che potranno essere gestite direttamente dai delegati USB e, ove non presenti, direttamente dai lavoratori potrà essere votata una mozione che alleghiamo e che vi invitiamo ad inviare alla vostra Direzione provinciale e ad agenziefiscali@usb.it oppure al fax 06 233223871.

RISPEDIAMO AL MITTENTE GLI ORDINI DI SERVIZIO! RIAPRIAMO LA TRATTATIVA SULL’ORARIO DI LAVORO!

Scarica in fondo alla pagina la mozione da inviare a Dp e USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni