ORARIO DI LAVORO, A SETTEMBRE COMINCIA IL CONFRONTO

Roma -

Il 4 agosto l'Agenzia delle Entrate ha inviato alle organizzazioni sindacali due informative. La prima riguarda una procedura d'interpello, l'ennesima, per la Direzione regionale dell'Umbria; la seconda informativa, che segue la precedente del 19 aprile scorso, si riferisce all'orario di lavoro e di servizio. L'Agenzia conferma l'intenzione di ottenere l'allungamento dei tempi di apertura degli sportelli ma riconosce che la materia dovrà essere oggetto di confronto sindacale a livello locale.

Il vigente contratto nazionale lo prevede e, dopo tanti strappi, l'Amministrazione non può fare altro che riconoscere la validità del CCNL e la sovranità della trattativa locale. Le indicazioni contenute nell'informativa hanno dunque valore puramente indicativo per orientare la posizione della parte pubblica ma non possono in alcun modo essere considerate un punto consolidato dal quale muoversi per definire l'orario di lavoro e di servizio.

Questa, infatti, era e resta materia di confronto sindacale esclusivamente locale.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni