Rilevazione delle esperienze professionali... graduatorie e concorsi (Entrate Emilia Romagna)

Bologna -

Lunedì 19, insieme alla Liguria ed all’Abruzzo, i lavoratori di questa regione sono stati i primi ad essere chiamati a dar corso all’autorilevazione prevista all’art. 20 del CCNI.

 

Abbiamo fatto presente che le modalità non sono in linea con quanto disposto dal medesimo CCNI (art. 20 c.4) che parla di ricognizione di esperienze lavorative, mentre la procedura produce un’istantanea senza alcuna traccia delle esperienze precedentemente acquisite da ciascuno.

Ma soprattutto abbiamo rivolto alla Dre, ma anche al tavolo tutto i cui quadri nazionali hanno sottoscritto questo Contratto Integrativo , una domanda semplice e banale: a cosa serve questa rilevazione?

E’ corretto chiedere ai lavoratori quest’autorilevazione formale senza dire nulla sulle finalità? Impegnarli in un processo della cui importanza si ha solo il sentore senza far conoscere prima il progetto?

Abbiamo proposto, al medesimo tavolo che non si è mai tirato indietro dall’”integrare” accordi nazionali (Fps e valutazione…), l’istituzione di una commissione regionale con le OOSS, in modo da poter controllare dati e procedura. In attesa di una risposta definitiva da parte della Dre, rinnoviamo la richiesta.

 


Graduatorie e progressione economica. Sarà per tutti? Con decorrenza 31.12.2005?

E’ la domanda che, con riferimento ai lavoratori di questa regione, abbiamo posto alla Dre.

Abbiamo chiesto se, nel bailamme delle attuali graduatorie e procedure, la Dre avesse fatto i conti e potesse confermare un passaggio economico per tutti con decorrenza 31.12.2005.

Non abbiamo ricevuto una risposta definitiva, e soprattutto positiva. E questa non è già una bella risposta.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni