Agenzia Territorio - Anche a Bologna i Lavoratori vogliono che si sappia cos'è il DECENTRAMENTO

Bologna -

Si è tenuta, nell’Ufficio provinciale di Bologna, una riuscita assemblea del personale per trovare i modi di far sapere al cittadino cosa sarà il decentramento. L’assemblea congiunta, tra i lavoratori dell’ufficio provinciale e della direzione regionale dell’Agenzia del Territorio, ha visto la partecipazione di quasi tutti i dipendenti dei due uffici.

 

Dopo una breve discussione, su come e cosa fare per informare i cittadini su quanto sta succedendo negli uffici del “catasto” e come si ripercuoterà sui cittadini il decentramento catastale, i dipendenti sono usciti dall’ufficio per distribuire volantini nella centrale piazza Malpighi fino alle vie limitrofe del centro.

 

Per la prima volta, circa quaranta dipendenti sono usciti dell’ufficio per protestare il loro disappunto contro questo decentramento. Almeno venti dipendenti hanno continuato il volantinaggio per poco meno di un’ora, nei pressi dell’ufficio provinciale Dopo il volantinaggio sono stati posti 3 grandi cartelloni alle finestre dell’ufficio provinciale.

 

NON È ANCORA TROPPO TARDI PER FERMARE IL DECENTRAMENTO

 

se tutti i Lavoratori si impegnano

 

in prima persona.

 

Potrebbe evitarsi la perdita di un altro tassello del servizio pubblico e salvare la professionalità dei lavoratori delle agenzie fiscali che in questi anni hanno reso il catasto un buon servizio pubblico.

 

NOI RDB CI SIAMO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni